fonte: Sito ufficiale del Comune di Campi Bisenzio http://www.comune.campi-bisenzio.fi.it/

Con il termine di pericolosità idraulica , in idrologia, si definisce la probabilità che un fenomeno naturale potenzialmente distruttivo si verifichi in un dato tempo ed in una data area.
La pericolosità di evento naturale è definita sulla base del tempo di ritorno (ovvero la probabilità che eventi naturali, in questo caso portate di piena, ma il concetto è estendibile a qualsiasi evento critico, possano verificarsi con una intensità superiore o uguale ad una prestabilita) oppure del rischio idraulico.
La pericolosità idraulica si differenzia in quattro classi.

  • Classe P4: a pericolosità molto elevata, in corrispondenza delle aree allagate per piena con tempo di ritorno T = 50 anni;
  • Classe P3: a pericolosità elevata, in corrispondenza delle aree allagate per piena con tempo di ritorno T = 200 anni, con altezza d’acqua h > 0,9 m per qualunque velocità della corrente, con altezza d’acqua h < 0,9 m per velocità v≥ 2 ms−1;
  • Classe P2: a pericolosità media, in corrispondenza delle aree allagate per piena con T = 200 anni, altezza d’acqua h < 0,9 m, se la velocità della corrente è v< di 2 ms−1,
  • Classe P1: a pericolosità moderata, in corrispondenza delle aree allagate per piena con tempo di ritorno T = 500 anni.

Di seguito la mappa della pericolosità idraulica del territorio del Comune di Campi Bisenzio, consultabile al seguente link: http://www.comune.campi-bisenzio.fi.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/4323

Oppure scaricando direttamente il file in formato .pdf  che trovate qua sotto:

Tavola pericolosità idraulica – Campi Bisenzio