La Misericordia di Campi Bisenzio dal 2014 ha stipulato con il Tribunale di Firenze una convenzione per dichiarare la propria disponibilità ad accogliere persone che devono svolgere ore di lavoro di pubblica utilità (L.P.U.).

Il lavoro di pubblica utilità è una sanzione penale consistente nella prestazione di un’attività non retribuita a favore della collettività da svolgere presso enti regionali o organizzazioni di volontariato. La prestazione di lavoro, ai sensi del decreto ministeriale 26 marzo 2001, viene svolta a favore di persone affette da HIV, portatori di handicap, malati, anziani, minori, ex detenuti o extracomunitari; oppure nel settore della protezione civile, della tutela del patrimonio pubblico e ambientale.

Attualmente la sostituzione della pena con le ore di pubblica utilità può essere richiesta, ad esempio:

  • nei casi di violazione del Codice della strada, previsti all’art. 186 comma 9-bis e art. 187 comma 8-bis del d.lgs.285/1992;
  • nei casi di violazione della legge sugli stupefacenti, ai sensi dell’art. 73 comma 5 bis del D.P.R. 9 ottobre 1990 n. 309;
  • come obbligo dell’imputato in stato di sospensione del processo e messa alla prova, ai sensi dell’art. 168 – bis  del codice penale, introdotto dalla legge 28 aprile 2014 n, 67.

L’Ufficio di esecuzione penale esterna (U.E.P.E.) può essere incaricato dal giudice di verificare l’effettivo svolgimento dell’attività lavorativa a favore della collettività, eseguita presso gli Enti convenzionati.
La Misericordia (sotto il coordinamento dell’UEPE) concorda con l’imputato la modalità di svolgimento dell’attività riparativa, tenendo conto delle sue attitudini lavorative e delle specifiche esigenze personali e familiari. Ciò significa che chi si è visto comminare una sentenza ed ha ottenuto la sostituzione di essa con lo svolgimento di ore di pubblica utilità, ha la possibilità di impegnarsi in ambito sociale a sconto della pena e della multa inflittagli e può contemporaneamente continuare a lavorare senza correre il rischio di trovarsi in stato di disoccupazione.

Nel 2015 nell’ambito delle ore di LPU sono stati inseriti 11 giovani che hanno effettuato  1.456 ore di servizio. In cinque anni di attività sono stati impegnati al centralino e come accompagnatori nei servizi sociali 30 giovani, per un totale di 2.814 ore di lavoro socialmente utile.

Di seguito riportiamo l’elenco ufficiale degli Enti convenzionati per lo svolgimento delle ore di LPU (aggiornata a Marzo 2015).

Elenco_convenzioni_al_16_03_15